DAI POLIZIOTTI COSAP DIFFIDA AL GOVERNO: “No ai Vaccini Obbligatori, Non Frenano i Contagi”

la diffida della segreteria nazionale COSAP

Pubblichiamo integralmente una diffida formale inviata il 23 novembre dalla Segreteria Nazionale Sindacato COSAP – Coordinamento Sindacale Appartenenti Polizia – al Presidente del Consiglio dei Ministri Mario Draghi, al Ministro della Salute Roberto Speranza, al Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, Direttore Generale della Pubblica Sicurezza Lamberto Giannini,  al Direttore dell’Ufficio per le Relazioni Sindacali Vice Prefetto Maria De Bartolomeis del Dipartimento di Pubblica Sicurezza e al Dirigente Generale Medico Fabrizio Cipriani del Dipartimento della Pubblica Sicurezza Direzione Centrale di Sanità.

Nonostante questa diffida formale il Consiglio dei Ministri ha poi approvato, nella seduta di ieri pomeriggio (25 novembre 2021) la vaccinazione obbligatoria estesa a personale amministrativo sanitàdocenti e personale amministrativo scuolamilitariforze di poliziasoccorso pubblico dal 15/12.


Oggetto: Diffida dall’inoculazione obbligatoria dei vaccini per il SARS-CoV-2.

Ill.mo Signor Presidente Draghi, questa O.S. COSAP, ha sempre e con fermezza, manifestato la sua contrarietà a forme di discriminazione legate al compimento o meno del ciclo vaccinale ed ancor di più è contraria all’imposizione dell’obbligo vaccinale in generale ed in particolare per la categoria che si fregia di rappresentare, gli operatori della Polizia di Stato. Siamo fermamente convinti che si debba garantire a tutti la libertà di scelta se sottoporsi o meno ad un determinato trattamento sanitario.

fonte

THEMILANER

foglio informativo indipendente dell'associazione MilanoMetropoli.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.