Dai treni “verdi” agli eco-hotel: la Germania potrebbe essere la destinazione di viaggio più sostenibile d’Europa?

Cena vegetariana stellata Michelin, città modello e un safari fluviale a energia solare: ecco come la Germania è diventata leader mondiale nel turismo sostenibile

Parco Nazionale di Berchtesgaden - Lago Hintersee - Coppia che si prende una pausa a Hintersee, Bavaria
La Germania ha più di 1 milione di ettari di parchi nazionali designati, come Berchtesgaden, sopra, che offre una miriade di opportunità per il ciclismo. Fotografia: Günter Standl/www.guenterstandl.de

La Germania potrebbe avere una reputazione per i pasti sostanziosi, le auto veloci e l’industria pesante, ma è anche diventata uno dei luoghi più verdi del pianeta in cui viaggiare. Sede di una popolazione amante della natura, molti dei quali in vacanza a livello nazionale, ha consolidato la sua reputazione di leader mondiale nel turismo sostenibile negli ultimi dieci anni.

Non c’è bisogno di correre in autostrada quando puoi salire a bordo di un treno alimentato da energia rinnovabile o utilizzare l’eccellente servizio di autobus del paese. Mentre esplori i grandi spazi aperti, che ne dici di fare un piacevole safari in barca a energia solare? Sempre più hotel sono certificati ecologici, alcuni addirittura a emissioni zero, e ci sono ristoranti vegetariani e vegani pluripremiati in abbondanza, quindi non devi preoccuparti di mantenere il tuo impegno per un’alimentazione a base di piante anche in vacanza.

Muoversi In
questi giorni è possibile noleggiare veicoli elettrici o ibridi dalla maggior parte delle principali compagnie di autonoleggio e ci sono quasi 28.000 punti di ricarica in tutta la Germania per fare il pieno di energia, così non devi preoccuparti di rimanere senza.

C’è anche un eccellente sistema di trasporto pubblico con circa 400 linee di autobus e più di 20.000 miglia di ferrovia, con molti treni a lunga percorrenza ora alimentati al 100% da energia rinnovabile (gli operatori Deutsche Bahn si impegnano per l’energia completamente verde entro il 2038). In alcune zone puoi accedere a questi servizi gratuitamente con abbonamenti speciali come la GästeCard per citarne solo uno, e puoi persino compensare quando prenoti i biglietti per assicurarti che i tuoi viaggi siano completamente carbon neutral.

Mangiare e bere I
tedeschi sono all’avanguardia nel mangiare sostenibile, con tassi di vegetarianismo e veganismo pari o vicini ai più alti d’Europa . C’è una vasta scelta per vegetariani, vegani e flexitarian, dagli snack bar informali ai ristoranti di fascia più alta. In Germania, infatti, si trovano alcuni dei migliori ristoranti vegetariani europei con stelle Michelin , come il Tian di Monaco e il Cookies Cream di Berlino.

Se hai ancora voglia di assaggiare i piatti di carne tradizionali del paese, attieniti alle specialità regionali della zona in cui soggiorni: assicurandoti che i tuoi prodotti non debbano viaggiare lontano per raggiungere il tuo piatto. Nel fiume Schlei , lungo il Mar Baltico, ad esempio, puoi acquistare pesce e persino anguille direttamente dalle barche dei pescatori, freschi come i frutti di mare.

E non c’è bisogno di comprare l’acqua in bottiglie di plastica, quando puoi fare rifornimento in innumerevoli luoghi: trova il punto più vicino utilizzando il sito Web di Refill Deutschland .

Dormi bene
Sei sicuro di dormire più profondamente sapendo che le credenziali ecologiche della tua sistemazione prescelta sono impeccabili e la Germania ha opzioni ecologiche per tutte le tasche. La maggior parte delle città, e molti paesi, sono ora sede di eco-hotel; cerca quelli con certificazioni verdi come Green Key o LEED.

Un paio di punti salienti: il Creativhotel Luise di Erlangen è il primo hotel ecologico della Germania, con diverse camere realizzate con materiali biodegradabili al 100%, mentre il Best Western Premier Hotel Victoria di Friburgo dispone di una propria centrale solare.

All’estremità più rustica, i parchi nazionali del paese sono pieni di opzioni per dormire intelligenti, che si tratti dei cloefhänger , bivacchi sospesi appesi al baldacchino degli alberi che si affacciano sulla spettacolare ansa del fiume Saarschleife, o delle Green Tiny Houses, cabine intelligenti con facciata in vetro realizzate in legno danese , e opportunamente hygge, nei laghi di Lauenberg.

Friburgo, con il suo centro storico medievale squisitamente conservato, offre ora anche una serie di eco-hotel.
Friburgo, con il suo centro storico medievale squisitamente conservato, è oggi sede di numerosi eco-hotel. Fotografia: Francesco Carovillano

Città modello Le città
tedesche sono regolarmente annoverate tra le più verdi d’Europa, con Amburgo ed Essen che hanno entrambe ricevuto il riconoscimento di Capitale verde europea dell’UE negli ultimi dieci anni (rispettivamente nel 2011 e nel 2017).

Ma non sono solo queste metropoli premiate che possono mostrare la loro credibilità in materia di sostenibilità. La città portuale anseatica di Brema ospita non solo la Casa del clima , un museo dedicato alla storia del clima terrestre e allo studio dei cambiamenti climatici, ma è stata anche classificata come la città tedesca più a misura di bicicletta .

Nel frattempo, la pittoresca città universitaria di Friburgo, con il suo centro storico medievale squisitamente conservato, si è trasformata in un centro di innovazione verde – con una fiorente industria solare, una propria centrale idroelettrica e una sfilza di imponenti progetti di edilizia sostenibile, da eco- alberghi al quartiere verde di Quartier Vauban.

E anche la capitale non può essere esclusa dal mix: un terzo dell’area urbana di Berlino è designato come spazio verde e la città è ampiamente conosciuta per la sua fiorente scena gastronomica vegana e vegetariana, nonché per la sua visione sociale e politica profondamente verde .

La Germania ha più di 1 milione di ettari di parco nazionale designato , che offre una miriade di opportunità per l’escursionismo, il sonno selvaggio e il nuoto, nonché avventure più insolite come l’escursionismo con gli asini.

La tecnologia verde ha anche avuto alcuni vantaggi imprevisti per le attività turistiche. Nella valle del Peene nel Meclemburgo-Pomerania occidentale, ad esempio, i safari fluviali ora utilizzano barche a energia solare, che sono così silenziose da consentire agli ospiti di avvicinarsi alla fauna selvatica, come castori, lontre e serpenti d’acqua.

Che si tratti di una vacanza in città piena di spa con ristoranti raffinati, viaggi in treno più ecologici o un’avventura per gli amanti della fauna selvatica, la Germania sta aprendo la strada ai viaggi ecologici, con la tecnologia, la visione e i magnifici paesaggi per rendere la tua prossima vacanza ecologica una fantastica.

Per ulteriori informazioni sui viaggi sostenibili in tutta la Germania, vai su Feel Good , che è ricco di idee stimolanti e consigli pratici.

FONTE

THEMILANER

foglio informativo indipendente dell'associazione MilanoMetropoli.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.