Politica: la Lega attacca Forza Italia per il MES e il sostegno al governo

Matteo Salvini a Napoli il 5 giugno: visita sul luogo dov'è morto ...

Matteo Salvini, leader della Lega, non vuol sentire parlare di MES e di sostegno al governo, per lui un governo che non riesce a produrre nulla deve solamente andare a casa.

Come dar torto al capo della Lega? La proposta di Berlusconi risulta inaccettabile a molti italiani, a tutti coloro che in questo periodo hanno atteso ora dopo ora, giorno dopo giorno, che arrivassero gli aiuti del Governo per il Covid, alle piccole imprese, ai commercianti, alle famiglie, alla scuola, insomma a tutti.

Si può affermare senza tema di essere smentiti, che la troppa disponibilità di Salvini e Meloni, uniche forze di opposizione all’attuale Governo, e la loro conseguente tranquillità nella situazione disastrosa in cui si trova la Nazione, hanno innervosito moltissimo i militanti delle due forze politiche e i cittadini che avevano creduto in loro. Forse Salvini lo ha capito, avrà constatato il calo dei consensi che ha dovuto registrare la Lega e avrà deciso di muoversi.

L’atteggiamento di Forza Italia, troppo accondiscendente, troppo “responsabile”, troppo pro Mes ed Europa, piace poco agli italiani, e piace ancora meno se si pensa a ciò che,proprio la Magistratura di sinistra, pare abbia ordito contro Berlusconi nel 2013 provocando il crollo della sua forza politica, il suo crollo personale e il ribaltamento del voto degli italiani.

L’ Italia chiede alla politica di rimediare all’enorme caos messo in piedi dal premier Conte, dai suoi DPCM, dai suoi discorsi interminabili e vuoti, dal suo apparire e non essere. Occorre fare presto, molto presto, prima che si torni a parlare di “Covid revenge” e si pensi bene di rinchiuderci in casa per altri 3 mesi.

Manuela Valletti

THEMILANER

foglio informativo dell'associazione Milano Metropoli.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.