Circa un mese fa un bombardamento israeliano gli ha ucciso moglie e figli. Ieri è stato ferito sempre dai criminali dell’esercito israeliano.

Per il suo cameraman non c’è stato nulla da fare, è morto. Ma lui oggi è tornato di nuovo in diretta per mostrare al mondo intero quello che sta succedendo in Palestina.

Signore e Signori, Wael Al-Dahdouh, capo dell’ufficio di Al Jazeera a Gaza.

Fate una statua a quest’uomo e consegnategli tutti i premi giornalistici esistenti al mondo!

E possibilmente ditelo a quei pennivendoli nostrani che si fanno chiamare giornalisti

GiuseppeSalamone

Di THEMILANER

foglio informativo indipendente dell'associazione MilanoMetropoli.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.