“Spatriati” di Mario Desiati ha vinto il Premio Strega

Lo scrittore, 45 anni, è originario di Martina Franca in Puglia, ha pubblicato tra gli altri: Il libro dell’amore proibito (Mondadori 2013) e Mare di Zucchero (Mondadori 2014). Per Einaudi ha pubblicato Candore (2016) e, appunto, Spatriati (2021). Secondo Piersanti e terza Carati

‘Spatriati’ di Mario Desiati ha vinto la 76esima edizione del Premio Strega 2022 con 166 voti. Nella cornice del Ninfeo di Villa Giulia a Roma, la presentatrice Geppi Cucciari ha premiato il vincitore del prestigioso riconoscimento letterario che viene assegnato ogni anno a un libro pubblicato in Italia.

Mario Desiati, 45 anni, è originario di Martina Franca in Puglia, ha pubblicato tra gli altri: Il libro dell’amore proibito (Mondadori 2013) e Mare di Zucchero (Mondadori 2014). Per Einaudi ha pubblicato Candore (2016) e Spatriati (2021).

Quest’anno per la prima volta i romanzi finalisti non sono stati cinque, come da tradizione, ma 7. Questi i titoli: ‘Niente di vero’ di Veronica Raimo (vincitrice anche del Premio Strega Giovani 2022); ‘Spatriati’ di Mario Desiati; ‘Quel maledetto Vronskij’ di Claudio Piersanti; ‘Randagi’ di Marco Amerighi; ‘Nova’ di Fabio Bacà; ‘E poi saremo salvi’ di Alessandra Carati; ‘Nina sull’argine’ di Veronica Galletta. 

E’ arrivato secondo Piersanti con 90 voti; terzo Carati con 83 voti; quarto Raimo con 62 voti, quinto Amerighi con 61, sesto Baca’ con 51 voti e settima Galletta con 24 voti.

Il premio Strega, organizzato e gestito dalla Fondazione Bellonci, fu istituito nel 1947 da Maria Bellonci e Guido Alberti, produttore del famoso liquore Strega a cui il premio deve il suo nome. In passato, grandi nomi della letteratura come Elsa Morante, Umberto Eco, Dacia Maraini, Alberto Moravia e Cesare Pavese hanno ricevuto questo importante premio letterario, la cui fama travalica i confini nazionali.  L’anno scorso il Premio Strega è stato vinto da ‘Due vite’ di Emanuele Trevi.

fonte AGI 

THEMILANER

foglio informativo indipendente dell'associazione MilanoMetropoli.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.