Solo auto elettriche dal 2035, Anfia: “Serve un ripensamento”

L’Anfia sull’ipotesi di solo auto elettriche dal 2035: “Serve un ripensamento o almeno un chiarimento”.

Targa verde auto elettriche
auto elettrica…. non è tutto verde ciò che sembra

ROMA – L’Anfia non sembra condividere la decisione del Cite di solo auto elettriche dal 2035. “A nome di tutte le imprese, degli imprenditori e dei lavoratori di questo settore – si legge in una nota dell’associazione – speriamo in un ripensamento o chiarimento. In più chiediamo al Governo di fare come tutti gli altri esecutivi: dare certezza a questa filiera e definire nel più breve tempo possibile una road map per la transizione produttiva e della mobilità sostenibile […]

Anfia: “Serve un piano di politica industriale”

L’associazione non sembra condividere quanto annunciato dal Cite. “Se la decisione rispecchia le posizioni del Governo – è stato precisato sempre in questa nota riportata dal Corriere della Sera – il comitato non può non aver considerato gli impatti e, visto anche il suo ruolo di organo di coordinamento delle politiche nazionali per la transizione ecologica, non può aver preso e comunicato una decisione così forte senza aver messo in campo un piano di politica industriale per la transizione del settore automotive, operativo sin da oggi“.

Fin qui l’articolo di ANFIA, noi di THE MILANER vi forniamo alcuni spunti di riflessione per farvi capire che riempirsi la bocca con il prefisso “eco” è facile, realizzare poi i progetti molto meno, se non addirittura impossibile , come in questo caso….

  • quante centrali elettriche serviranno in Europa per far viaggiare un parco macchine (260milioni di vetture)?
  • le vetture elettriche risultano più cancerogene e inquinanti di qualsiasi altro genere di risorsa, per le auto elettriche occorrono materie prime costosissime provenienti dall’Africa, dal Congo che non saranno sufficienti
  • generare elettricità per tutte le auto circolanti attualmente è impossibile, si dovrebbero realizzare centrali nucleari in ogni Paese con costi inimmaginabili.
  • Immaginate un palazzo di 10 piani in centro a Milano, dove andranno a fare il pieno di energia nel 2030, quando tutte le macchine dovrebbero essere elettriche?
  • Macron è per il nucleare e voi? Voi la volete una bella centrale nucleare sotto casa?

THEMILANER

foglio informativo indipendente dell'associazione MilanoMetropoli.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.