Esiste un nesso tra Astrazeneca e le trombosi

Ammesso per la prima volta da un funzionario dell’EMA

AstraZeneca, gli esami non finiscono mai: in arrivo limitazioni Ema. Ecco  cosa sta succedendo - Il Sole 24 ORE
Un alto funzionario dell'Agenzia europea per i medicinali (EMA) ha detto che è “chiaro” che esiste un legame tra il vaccino Oxford / AstraZeneca e una rara sindrome da coagulazione del sangue, ma che la causa non è ancora nota.

"Secondo me, possiamo dirlo ora, è chiaro che c'è un legame con il vaccino", ha detto al quotidiano Il Messaggero Marco Cavaleri, responsabile dei vaccini del regolatore europeo dei farmaci.
Ferguson ha dichiarato: “Vi è una crescente evidenza che esiste un rischio raro associato in particolare al vaccino AstraZeneca - ma può essere associato a un livello inferiore con altri vaccini - di questi insoliti coaguli di sangue con una bassa conta piastrinica.

"Sembra che il rischio sia correlato all'età, potrebbe essere - ma i dati sono più deboli su questo - correlato al sesso".
Il Prof Paul Hunter, medico microbiologo dell'Università dell'East Anglia, ha detto alla BBC che "le possibilità di un'associazione casuale sono molto, molto basse".

FONTE: the guardian.com

THEMILANER

foglio informativo dell'associazione Milano Metropoli.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.