Beato il popolo che non ha bisogno di eroi…

Ieri sera si è tenuto il primo incontro in Italia con tutte le voci libere che hanno avuto il coraggio di mettere in luce la verità…Alessandro Meluzzi, Giulio Tarro, Diego Fusaro, Leonardo Leone, Cosimo Massaro e Gaetano Vilno si sono consultati su salute, emergenza, lavoro e politica, con tutte le informazioni che giornali e televisioni di sistema ci hanno nascosto.

Ho assistito alla prima parte della riunione e mi sono presa appunti che ora trascrivo in modo succinto, sperando di informare chi non ha potuto prendere parte alla riunione.

Giulio Tarro: lamenta che nel primo CTS composto da 24 membri non ci fosse nemmeno un virologo e che la preparazione di chi ne faceva parte era inappropriata. Una rivista scientifica americana tra le più prestigiose ha fatto sapere che il Covid 19 è poco più virulento di un raffreddore

Stefano Montanari: Il professore ribadisce che i lockdown sono assurdi, la mascherina è demenziale. Ciò che chiamano vaccino non è affatto tale visto che non contiene il patogeno (il virus attenuato) poichè il patogeno non è mai stato isolato. In verità si tratta di un virus creato in laboratorio e brevettato nel 2015, basta cercarlo e verrà trovato. I vaccini attualmente in commercio agiscono sul nostro patrimonio genetico e potranno avere ripercussione sulle generazioni future.

Diego Fusaro: ciò che sta accadendo è un esempio di ideologia che copre l’interesse dominante. Questo pseudo sapere non ha nulla a che vedere con la scienza. La pandemia serve ad una riorganizzazione politica ed economica del pianeta

Gaetano Vilno: è convinto che i poteri forti che hanno organizzato tutto questo non vinceranno. E che questo fatto ci servirà per riequilibrare la vita sul pianeta, molta gente muore di fame in Africa ma nessuno di noi si dispera per questo.

Cosimo Massaro: davanti a questa grande menzogna può nascere un mondo diverso. E’ arrivato il tempo degli eroi, perchè questa dittatura non finirà fino a che non finirà la moneta a debito e l’Euro è una moneta a debito.

Alessandro Meluzzi: sostiene che è in atto un “geniale” esperimento unico al mondo di psicologia sociale, mai come oggi gli uomini sono stati omologati ai dettami del potere. Contesta l’opinione di Vilno e dice che ci troviamo all’inizio di un passaggio storico appena iniziato e non dobbiamo certo fare gli eroi (beato il popolo che non ha bisogno di eroi) anche perchè il numero delle persone che hanno visto chiaramente cosa sta accadendo sono pochi rispetto a chi segue i dettami del potere.

Il virus è arrivato nel momento più opportuno: il mondo è in una crisi economica terribile, i debiti pubblici di tutti i paesi sono fuori controllo (la Cina ha comprato parte del debito degli USA) davanti a questo scenario occorreva tirare una riga per dire chi ha dato ha dato e chi ha avuto ha avuto.

In Italia è in atto un grande esproprio a favore dei grandi finanzieri che rileveranno imprese italiane, edifici e quanto altro, con denaro contante e a prezzi stracciati. Questo è stato deciso da una catena di comando lontana da noi a cui è praticamente impossibile opporsi.

La Russia è l’unica nazione libera dal dominio della finanza mondiale, la Russia è autonoma, è un Paese ricco di risorse ma con una economia piò o meno come quella spagnola, ma è sorretta da un grande popolo,

La riunione è proseguita, ma io ho lasciato la piattaforma. Tra pochi giorni potrò avere accesso al Replay dell’incontro! Ch fosse interessato me lo faccia sapere.

Credo ce ne sia abbastanza per riflettere e anche per preoccuparsi … e non della pandemia.

Manuela Valletti

THEMILANER

foglio informativo indipendente dell'associazione MilanoMetropoli.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.