Avevamo un debole per Armando Francioli

Armando Francioli - Wikipedia

Armando Francioli ci ha lasciato il 6 aprile scorso, aveva 100 anni. Nessuno parlava più di lui da molto tempo, ma negli anni 50/60 aveva avuto un meritato successo teatrale, televisivo e cinematografico. C’è uno slogan che gli è rimasto addosso dagli anni di Carosello, faceva la reclame per la Lebole: molto elegante e ben vestito, compariva in una scena di uno spot in cui una bella ragazza gli sussurrava “Ho un debole per l’uomo in Lebole”.

E' morto Francioli, con il suo spot lanciò su Carosello l ...

Francioli nacque a Roma il 21 ottobre 1919. Laureato in economia e commercio, frequentò la Scuola Nazionale di Cinema fondata nel 1935 da Alessandro Blasetti. Il suo esordio nel cinema avvenne nel 1941, con una parte nel film Un colpo di pistola.

Nel dopoguerra, pur continuando nella sua carriera cinematografica, si dedicò al teatro ed approdò alla televisione con lo sceneggiato Cime tempestose, diretto da Mario Landi, Il romanzo di un maestro, anche questo per la regia di Landi, e con Il vicario di Wakefield, diretto da Guglielmo Morandi. Nel 1967 fu scelto nuovamente da Mario Landi nel Dossier di Mata Hari e nel 1973 come protagonista nello sceneggiato giallo in due puntate Serata al Gatto Nero. Partecipò poi a numerose altre produzioni e trasmissioni televisive.

Fu interprete anche di numerosi fotoromanzi al pari della sorella Germana e del fratello Luciano.

Negli anni ’70-’80 lavorò anche alla radio, partecipando, in veste di lettore di meditazioni spirituali, alla rubrica religiosa Oggi è domenica, a cura del GR 2, in onda ogni domenica mattina.

Lo abbiamo voluto ricordare in modo semplice, crediamo che a molti di voi farà piacere, buon viaggio Armando.

Manuela Valletti

THEMILANER

foglio informativo indipendente dell'associazione MilanoMetropoli.org

4 pensieri riguardo “Avevamo un debole per Armando Francioli

  • 17 Maggio 2020 in 18:30
    Permalink

    Ho molto apprezzato questo frammento di biografia di una persona che era entrato, con molta eleganza, nella vita di chi, a quei bei tempi, anni ’60, era, come me, ancora una bambina e per chi era nel fiore della giovinezza o maturo. Il Signor Francioli ci ha lasciato e questo ci rattrista. Tuttavia, si deve ammettere che la sua e’ stata una vita piena e lunga. Mi piace ricordarlo come un attore raffinato, una persona elegante.

    Rispondi
    • 5 Giugno 2020 in 3:16
      Permalink

      Eu gostava do Armando Francioli das fotonovelas, tal qual seu irmão Luciano e a irmã Germana, nos idos do ano 1970.
      Depois que as fotonovelas deixaram de ser publicadas no Brasil, perdemos o contato e as notícias sobre esses artistas.
      Com o advento da Internet, tudo ficou mais fácil e começamos a pesquisar sobre a vida de nossos queridos e saudosos Artistas. Não encontrei nenhuma notícia do Armando, após 1992.
      Nascido em 1919, muitas pessoas daqui do Brasil achavam que o Armando já tivesse morrido há bastante tempo. Mas o Armando era forte e destinado por Deus para ter uma vida longeva.
      Que descanse em paz e Deus conforte sua família.

      Rispondi
  • 16 Agosto 2020 in 11:43
    Permalink

    Solo ora informata della morte di Francioli.grande attore garbato e gentile ricordo iinnumerevoli sceneggiate e commedie quando la TV valeva.grazie Francioli per le ore passate in Sua compagnia.Grazie

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.