L’economia mondiale a Davos: gli argomenti e i partecipanti

Economia mondiale a Davos:inclusione, diversità, solidarietà con i rifugiati: i temi in discussione a Davos fanno pensare ad un mondo multicolore, rappresentativo di ogni classe, genere ed età. Dando un’occhiata alla lista degli ospiti risulta tuttavia che la norma non è cambiata negli ultimi anni: il partecipante medio è un uomo occidentale di oltre cinquant’anni.

“Creare un futuro condiviso in un mondo fratturato”: il motto di questa edizione del World Economic Forum (WEF), in corso nella località grigionese, appare rivolto verso un futuro aperto e garante di una maggiore diversità umana. In realtà il profilo della maggioranza dei partecipanti al forum non appare così variegato.

L’età media delle personalità presenti a Davos è di 54 anni per gli uomini e di 50 anni per le donne. Ad essere sottorappresentati non sono solo i giovani, ma anche le stesse donne, che corrispondono appena a poco più di un quinto di tutti i partecipanti. Neppure la delegazione svizzera si distingue per la sua diversità in tale ambito, dato che è formata, a sua volta, soltanto da un 20% di donne.

Grafico partecipanti WEF

Anche per quanto riguarda la provenienza degli ospiti del WEF si denota che predominano tutt’oggi i rappresentanti del mondo occidentale, europei e nordamericani. I partecipanti provenienti da tutte le altre regioni del mondo sono poco più di un terzo del totale. II 70% degli ospiti è inoltre attivo nel settore privato.

 fonte 

THEMILANER

foglio informativo dell'associazione e d'opinione dell'associazione Milano Metropoli.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.