L’economia mondiale a Davos: gli argomenti e i partecipanti

Economia mondiale a Davos:inclusione, diversità, solidarietà con i rifugiati: i temi in discussione a Davos fanno pensare ad un mondo multicolore, rappresentativo di ogni classe, genere ed età. Dando un’occhiata alla lista degli ospiti risulta tuttavia che la norma non è cambiata negli ultimi anni: il partecipante medio è un uomo occidentale di oltre cinquant’anni.

“Creare un futuro condiviso in un mondo fratturato”: il motto di questa edizione del World Economic Forum (WEF), in corso nella località grigionese, appare rivolto verso un futuro aperto e garante di una maggiore diversità umana. In realtà il profilo della maggioranza dei partecipanti al forum non appare così variegato.

L’età media delle personalità presenti a Davos è di 54 anni per gli uomini e di 50 anni per le donne. Ad essere sottorappresentati non sono solo i giovani, ma anche le stesse donne, che corrispondono appena a poco più di un quinto di tutti i partecipanti. Neppure la delegazione svizzera si distingue per la sua diversità in tale ambito, dato che è formata, a sua volta, soltanto da un 20% di donne.

Grafico partecipanti WEF

Anche per quanto riguarda la provenienza degli ospiti del WEF si denota che predominano tutt’oggi i rappresentanti del mondo occidentale, europei e nordamericani. I partecipanti provenienti da tutte le altre regioni del mondo sono poco più di un terzo del totale. II 70% degli ospiti è inoltre attivo nel settore privato.

 fonte 

THEMILANER

foglio informativo indipendente dell'associazione MilanoMetropoli.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.