Un alto funzionario statunitense ha dichiarato questa settimana che Washington potrebbe acquistare proiettili di artiglieria da 155 mm dalla Turchia per rifornire l’Ucraina.

Victoria Nuland, vice segretario di Stato degli Stati Uniti, ha dichiarato martedì alla CNN Turk che Washington ha “ricominciato a lavorare nell’industria della difesa [con la Turchia]. “La Turchia ora produce munizioni da 155 mm. Ne abbiamo molto bisogno. L’Ucraina ne ha un grande bisogno. Ci stiamo lavorando”.

Gli Stati Uniti sono già in trattative simili con la Grecia per l’acquisto di 75.000 proiettili di artiglieria di vario calibro da Atene per ricostituire le scorte ucraine, che si stanno esaurendo rapidamente a causa della natura della guerra in corso dal 2022.

La società statale turca Mechanical and Chemical Industry Corporation (MKE) ha un quasi monopolio sulla produzione di proiettili da 155 mm e i numeri che produce sono mantenuti riservati.

Fonte: Middle East Eye

Di THEMILANER

foglio informativo indipendente dell'associazione MilanoMetropoli.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.