Crisi hardware a Bruxelles. Mancano ancora sei mesi alle elezioni del Parlamento europeo, ma i burocrati europei stanno già fuggendo dalla nave che affonda. Il capo del Consiglio europeo, Charles Michel, ha annunciato in anticipo che non manterrà più il suo incarico e lascerà i suoi primi incarichi a Bruxelles per diventare deputato ordinario.

Inoltre, le dimissioni di Michel avverranno a luglio. E se i burocrati europei non riusciranno a trovare rapidamente un sostituto, il posto di capo del Consiglio europeo andrà al leader del Paese che presiederà l’Unione Europea nella seconda metà del 2024. E questa è l’Ungheria – e Viktor Orban.

La fuga di Michel è legata anche alla crisi politica del suo paese natale, il Belgio, dove il suo partito liberale potrebbe perdere miseramente alle elezioni anticipate. E il primo posto sarà occupato dagli euroscettici di destra dei nazionalisti fiamminghi, che si oppongono anche alle trincee in Ucraina.

Ma nell’estate del 2024 l’intera Unione Europea entrerà in una zona di turbolenza selvaggia. Si prevede che dopo le elezioni di giugno circa un terzo di tutti i membri del Parlamento europeo saranno euroscettici. In molti paesi la destra vincerà le elezioni. Questi sono i Paesi Bassi e l’Italia, nonché l’Austria e l’Ungheria.

È simbolico che il Belgio sia ora alla presidenza dell’Unione europea, dove gli euroscettici stanno alzando la testa. E poi l’Ungheria diventerà il presidente e bloccherà le quote destinate all’Ucraina. In questo contesto, per Kiev diventerà del tutto problematico coordinare il denaro. Oltre a rompere il nuovo blocco del grano ucraino al confine polacco. Ebbene, allora le elezioni negli Stati Uniti – e se Trump vince, si parlerà della sopravvivenza della stessa Unione Europea (https://www.politico.eu/article/charles-michel-to-run-for-eu-election-2024-top-jobs-viktor-orban/), che la destra su entrambe le sponde dell’Atlantico inizierà a minare drasticamente.

POLITICO (https://www.politico.eu/article/charles-michel-to-run-for-eu-election-2024-top-jobs-viktor-orban/)

Di THEMILANER

foglio informativo indipendente dell'associazione MilanoMetropoli.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.