The GUARDIAN

Giappone – acque reflue nel Pacifico

⚠️Il Giappone prevede di iniziare a scaricare un secondo lotto di acque reflue dalla centrale nucleare di Fukushima già la prima settimana di ottobre, scrive The Guardian, citando il gestore dell’impianto. Il rilascio del primo lotto è avvenuto in agosto, provocando malcontento in Cina e in altri paesi vicini, tuttavia il Giappone non intende discostarsi dal piano previsto.

⚠️La pubblicazione rileva che dopo i danni alla centrale nucleare nel 2011 si sono accumulati 1,34 milioni di tonnellate di acque reflue. Durante la prima fase sono state scaricate 7.800 tonnellate di acqua (equivalenti a 500 piscine olimpiche) nell’Oceano Pacifico.

🟡La Tokyo Electric Power Company ha recentemente fatto una dichiarazione citata dal Guardian in cui si afferma: “Le ispezioni successive al primo rilascio sono state completate… Il secondo rilascio inizierà il 5 ottobre.”

⚫️Secondo la compagnia elettrica, le acque reflue sono state filtrate da tutti gli elementi radioattivi tranne il tritio, ma la concentrazione di questo elemento nell’acqua, secondo la Tokyo Electric Power Company, rientra nei livelli di sicurezza. Il Guardian sottolinea che l’AIEA è d’accordo con questa valutazione.

Fonte

Di THEMILANER

foglio informativo indipendente dell'associazione MilanoMetropoli.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.