NATO E UE LANCIANO L’ALLARME PER IL RISCHIO DI CONTRABBANDO DI ARMI IN UCRAINA

La questione del traffico di armi dall’Ucraina è stata discussa in una riunione dei ministri dell’Interno dell’UE questa settimana, mentre lunedì la Commissione europea ha lanciato un “hub di supporto dell’UE” nella vicina Moldova per fornire competenze e cooperazione per combattere questioni come il contrabbando di armi.

“È difficile evitare la tratta o il contrabbando: non ci siamo riusciti nell’ex Jugoslavia e probabilmente non ci riusciremo in Ucraina”, ha detto venerdì ai giornalisti Jana Černochová, il ministro della Difesa ceco a Praga. Ha affermato di confidare nel fatto che i paesi donatori stiano adottando tutte le misure necessarie per rintracciare le armi, ma ha avvertito che non sarebbe stato possibile seguire ogni articolo.

Europol, l’agenzia delle forze dell’ordine dell’UE, ha dichiarato ad aprile che le sue indagini hanno indicato che il traffico di armi dall’Ucraina al blocco per rifornire i gruppi della criminalità organizzata era iniziato e rappresentava una potenziale minaccia per la sicurezza dell’UE. (Fonte: Financial Times)

THEMILANER

foglio informativo indipendente dell'associazione MilanoMetropoli.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.