Scacchi che passione. In Alta Valle Intelvi la settima edizione del torneo dedicato a Stefano Leopardi

28 Giugno 2022 By THE MILANER

Il 26 giugno si è conclusa la settima edizione del torneo Comune Alta Valle Intelvi ” RICORDANDO STEFANO LEOPARDI”. (Nella foto momenti della premiazione con Osvaldo Merlini Presidente di Mimosa International Horizont e Marcello Grandi Sindaco di Alta Valle).

Il torneo si è dipanato su tre competizioni. Un torneo integrale da 9 turni (partito il 20 Giugno) e un torneo week end (partito il 24 giugno) suddiviso in due tornei B e C poi unificati nella sostanza per ragioni organizzative.

Momenti del torneo

Alla presenza di una trentina di giocatori fra cui spiccavano 2 GM ( grandi maestri) Igor Efimov e Antony Kosten, un maestro Fide Loris Cereda, un maestro internazionale femminile Dubois Martin, e un maestro italiano: Di Trapani Davide, i tre tornei hanno visto alla fine prevalere sorprendentemente nell’ integrale Loris Cereda, nel week end assoluto secondo pronostico Davide Di Trapani e nel torneo C Massimo Margareci.

Alcuni famigliari hanno accompagnato i giocatori e hanno soggiornato negli Hotel Zocca e Rondanino.
Il comitato organizzatore era costituito dal presidente Pietro Barrera, dal presidente sezione scacchi mimosa Miluska Degregori, e da Flavia Leopardi sorella della persona a cui è dedicata la manifestazione. Del comitato organizzatore faceva parte anche la giornalista Manuela Valletti che ci segue da qualche anno per i giornali The Milaner e Valle Intelvi News.
Alla premiazione di cui allego foto erano presenti il sindaco Marcello Grandi, rappresentante del comune patrocinatore, per l’ Agest ospitante Carla Cereghini e Roberto Gatti, per il Comitato Regionale di Scacchi Gianfranco Dragoni.
Direttore della manifestazione Osvaldo Merlini amico intimo di Stefano Leopardi e
la sorella di Stefano Leopardi Flavia Leopardi.


Chi era Stefano Leopardi?
Un personaggio legato al mondo degli scacchi che ha dedicato gran parte della sua carriera e del suo impegno al mondo giovanile che ha fatto diventare una ragione di vita. La sua famiglia avendo una casa in zona, ora addirittura sita proprio nel territorio comunale, gli ha trasmesso l’ amore per la valle. Questo amore ha portato Stefano a progettare un torneo in loco prestigioso. La sua prematura scomparsa ha reso vano il suo desiderio che è stato raccolto da Osvaldo Merlini e Miluska Degregori ( mimosa SSD) che lo hanno fatto loro e realizzato con grande fatica negli ultimi sette anni.
Le prime due edizioni si sono svolte al Ristorante Buffa e le rimanenti cinque al Palalanzo.

Un impegno duro, costante, nel tentativo di fare crescere questa manifestazione a dispetto delle mille difficoltà che l’associazione affronta ogni anno, fra cui negli ultimi due anni la pandemia, le ristrettezze economiche e la permanenza negli hotel che non sono sempre ben disposti nel facilitarli.

Il torneo ha grandi potenzialità, potrebbe attirare molta gente per un iniziale soggiorno in valle, ma occorrerebbero più risorse per farlo diventare un punto di riferimento nazionale e consentire così che l’evento contribuisca sempre più a rilanciare anche il turismo in una valle che ne ha di certo necessità.

THEMILANER

foglio informativo indipendente dell'associazione MilanoMetropoli.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.