Occhi puntati su Roma: via vai in Vaticano

George Bergoglio ha ricevuto Nancy Pelosi, una delle donne più potenti della mafia democratica americana.

La tempistica di questa visita è certamente singolare perché coincide con la manifestazione contro il certificato razziale vaccinale che si è tenuta a Roma. Negli ultimi tempi i piani alti del mondialismo sembrano infatti manifestare un particolare interesse o una particolare preoccupazione per l’Italia.

Delle fonti vaticane piuttosto attendibili hanno riferito che Bergoglio è affetto da due neoplasie intestinali e il suo tempo sul soglio di Pietro sembra quindi prossimo alla fine.

La massoneria ha portato avanti una opera di infiltrazione della Chiesa Cattolica negli ultimi cento anni perché il controllo di questa istituzione assume un ruolo fondamentale per i piani del Nuovo Ordine Mondiale.

Il Nuovo Ordine Mondiale prima ancora di essere un disegno politico totalitario, è una religione il cui fine ultimo è la rimozione della cristianità. Pertanto per il mondialismo è fondamentale continuare ad avere il controllo della Chiesa. Allo stesso modo, l’Italia è un altro pezzo fondamentale sullo scacchiere geopolitico globale. Se l’Italia si allontana dalla morsa del globalismo, si allontana dall’UE ed è in grado di portare al crollo del regime di Bruxelles.

La sensazione è che ci sia qualcosa relativamente all’Italia che preoccupa seriamente i piani alti del mondialismo e il viaggio della Pelosi a Roma sembra essere motivato dell’urgenza di comunicare qualcosa di estremamente importante all’uomo dei gesuiti e della massoneria. Nelle prossime settimane pertanto dovremo continuare a tenere gli occhi puntati su Roma. Roma avrà un ruolo chiave nella battaglia contro il Nuovo Ordine Mondiale.

https://www.reuters.com/world/us/pope-meets-pelosi-abortion-debate-rages-back-home-2021-10-09/

THEMILANER

foglio informativo indipendente dell'associazione MilanoMetropoli.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.