Crollata la fiducia della gente nei partiti

Le amministrative appena trascorse hanno dimostrato la crisi della nostra democrazia con un calo impressionante dei votanti che ha toccato in media il 50%. Questo è il primo segnale da tenere in considerazione. Non hanno votato le classi deboli, i redditi bassi, i disoccupati ma anche parte del ceto medio.

L’altro segnale preoccupante viene da Milano, dove il Centro Destra ha proposto un candidato che poi non ha sostenuto, condannandolo alla sconfitta. La vittoria di Sala era dunque scontata, ma ci si domanda per quale motivo si sia voluto rinunciare a Milano, capitale economica del Paese.

Come dicevo, il popolo più fragile e il ceto medio hanno disertato il voto, hanno capito che il voto non contava nulla, che i giochi erano stati fatti a tavolino, che la politica faceva e disfaceva come voleva. Lo ha fatto da sempre ma maggiormente durante la pandemia.

Aver condannato ancora Milano ad una amministrazione di sinistra è vergognoso. Milano in questi anni ha perso la sua anima, ogni giorno cambia in peggio in quanto a umanità, ordine, pulizia ed è devastata nelle periferie dalla accoglienza selvaggia dei migranti, eppure al Centro Destra non interessa, hanno ritenuto di ignorare la situazione.

L’analisi politica non può prescindere dal ruolo della Lega. Stare nel governo Draghi non ha giovato a Salvini, la sua accondiscendenza sul tema dei vaccini obbligatori, sul green pass e, di conseguenza, sulla sospensione del lavoro di moltissime persone, ha penalizzato lui è il suo partito. Dovrà prenderne atto.

Valori come il diritto al lavoro non sono negoziabili, Salvini ha cercato di tenere un equilibrio tra i pesanti dissensi nel suo stesso partito e le scelte del governo. Un’impresa che decisamente non gli è riuscita.

Nota positiva della giornata la nascita del partito ITALEXIT con un 3/4per cento in tutte le città dove si è votato. Bravo a Gianluigi Paragone!

Domani, a bocce ferme, scriveró della sinistra. Occorre prima vedere il quadro generale.

Manuela Valletti

THEMILANER

foglio informativo indipendente dell'associazione MilanoMetropoli.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.