Ciao Raffa..

Se ne è andata oggi, nessuno sapeva che fosse malata e la sua morte è davvero stata una terribile notizia. I suoi 78 anni ben portati non ci hanno mai fatto pensare che avremmo potuto perderla all’improvviso e invece è successo e noi ci ritroviamo più soli. In questo ultimo anno abbiamo perso tanti personaggi che amavamo, così tanti che ora faccio fatica a ricordarli tutti, e poi questo spazio voglio dedicarlo a lei, alle sue belle e semplici canzoni, al suo essere fiera di essere italiana in tutto il mondo.

Ciao Raffaella, ci mancherai……

da tutti noi di THE MILANER

E’ andata in un mondo migliore, dove la sua umanità, la sua inconfondibile risata e il suo straordinario talento risplenderanno per sempre”. Con queste parole Sergio Japino dà il triste annuncio unendosi al dolore degli adorati nipoti Federica e Matteo, di Barbara, Paola e Claudia Boncompagni, degli amici di una vita e dei collaboratori più stretti.

Raffaella Carrà si è spenta alle ore 16.20 di oggi, dopo una malattia che da qualche tempo aveva attaccato quel suo corpo così minuto eppure così pieno di energia. Una forza inarrestabile la sua, che l’ha imposta ai vertici dello star system mondiale, una volontà ferrea che fino all’ultimo non l’ha mai abbandonata. Donna fuori dal comune eppure dotata di spiazzante semplicità, non aveva avuto figli ma di figli – diceva sempre lei – ne aveva a migliaia, come i 150mila fatti adottare a distanza grazie ad “Amore”, il programma che più di tutti le era rimasto nel cuore. Le esequie saranno definite a breve. Nelle sue ultime disposizioni, Raffaella ha chiesto una semplice bara di legno grezzo e un’urna per contenere le sue ceneri.

La notizia della morte di Raffaella Carrà rimbalza in Sudamerica dove la cantante era molto famosa e diventa una delle principali news di molti siti. A cominciare da quelli argentini con El Clarin che titola: ‘È morta la cantante italiana Raffaella Carrá, la regina d’Italia innamorata dell’Argentina’, un mito del pop italiano con fama mondiale”. Il giornale ricorda l’artista che “ha reso popolari successi indimenticabili come ‘Hot, Hot’ o ‘Devi venire al sud'”. E anche la testimonianza dell’amico Franco Simone: “Devo confermare con molto dolore che è così, sono devastato”. “La regina italiana che negli anni ’70 e ’80 è entrata a far parte del panorama argentino al suono di ’03-03-456’, è morta all’età di 78 anni” aggiunge El Clarin, ricordando anche la sua amicizia con Diego Armando Maradona . La notizia è tra quelle di apertura anche de La Nacion che cita le parole dell’annuncio di Japino: “Raffaella ci ha lasciato. È andata in un mondo migliore, dove rimarranno per sempre la sua umanità, la sua risata inconfondibile e il suo talento straordinario”, riporta la testata argentina.

THEMILANER

foglio informativo indipendente dell'associazione MilanoMetropoli.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.