ECONOMIA: Italia sarà commissariata

VALERIO MALVEZZI: Il Bel Paese è in ginocchio: tra i settori più colpiti in questo ultimo anno di pandemia c’è sicuramente quello del turismo. I Grafici di Win The Bank Research basati sui dati di Banca d’Italia parlano chiaro: il fatturato delle imprese italiane è calato drasticamente e la situazione incassi è drammatica. L’Italia, oltretutto, è fatta di familybusiness, di famiglie cioè che danno da mangiare ad altre famiglie. Ed è proprio in relazione a questo dato che la stima si fa spaventosa: il modello italiano esce a pezzi dalle chiusure del 2020 e del 2021 e con esso una larga parte di lavoratori dipendenti che hanno perso il lavoro. In questo video il Prof. ValerioMalvezzi ha analizzato una serie di #grafici che fotografano proprio questo spaccato disperato dell’economia italiana che si fa emblema di una lunga serie di altri settori che si trovano nelle medesime condizioni. “Ho avuto uno scambio con un Europarlamentare perché ho detto che con i Recovery Fund il nostro paese sarà commissariato entro 24 mesi – ha raccontato Malvezzi in diretta – in questa chat privata lui mi ha risposto dicendo che mi considera un ottimista. Quindi gli addetti ai lavori, gli esperti, lo sanno che stiamo andando verso un commissariamento dell’Italia”. La stima del Professore, insomma, è chiarissima. Il futuro che ci aspetta, se non correggiamo il tiro adesso, è tragico (Fonte: Radio Radio).

https://www.youtube.com/watch?v=uRPqsVKQoQA&list=WL&index=110

VALERIO MALVEZZI

È professore a contratto di Comunicazione Finanziaria presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali, Università degli Studi di Pavia. Insegna inoltre al Master Universitario di I livello Must, Università degli Studi di Pavia, dove è anche membro dell’Advisory Board. È inoltre Direttore del Dipartimento di Economia Umanistica presso l’Università Internazionale per la Pace dell’ONU, sede di Roma.

Leggi anche: GOVERNO DRAGHI, UN GRANDE INGANNO COLLETTIVO

THEMILANER

foglio informativo indipendente dell'associazione MilanoMetropoli.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.