Nuovo gruppo di 11 eletti dall’OMS per pianificare la Salute e l’Economia del Mondo

L’Organizzazione Mondiale della Sanità sta convocando undici figure “leader” in economia, salute e sviluppo di tutto il mondo come primi membri del Consiglio dell’OMS per l’economia della salute per tutti.

Questo è uno sviluppo estremamente pericoloso.

Ricordate che l’OMS ha svolto un ruolo guida nel fornire consulenza a livello globale sui blocchi che si sono verificati a seguito di un virus, COVID-19, che non rappresenta una seria minaccia per oltre il 99% della popolazione.

Ora sembrano voler espandere la loro portata autoritaria con un gruppo di “esperti” estremamente radicali e quasi tutti legati alla sinistra.

La presidente del gruppo tutto al femminile è la professoressa Mariana Mazzucato la stessa che poco tempo fa  ha affermato che il mondo potrebbe essere costretto a “blocchi climatici “.

Mariana Mazzucato non è un nome nuovo per il nostro paese da quando, convocata dall’allora Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, entrò insieme a Gunter Pauli a Palazzo Chigi per lavorare alle misure di contrasto degli effetti economici del coronavirus. Mazzucato, romana, ma cresciuta professionalmente negli Usa, è docente di Economia dell’innovazione e del valore pubblico presso l’università di Londra.

Mazzucato è anche la fondatrice-direttrice dell’Institute for Innovation and Public Purpose (IIPP), ma ha insegnato anche alla New York University e all’Università del Sussex.
Era stata inserita tra i nomi per il ministero dell’Economia dal MoVimento 5 Stelle in caso di vittoria alle elezioni. In questi anni è intervenuta spesso nel dibattito sull’economia con editoriali e commenti pubblicati da Repubblica.

Tra coloro che si uniscono a lei nel comitato ci sono:

  • L’economista Stephanie Kelton, che è la promotrice numero uno di massicce spese governative. Sostiene che i deficit non contano e ha scritto un libro sul suo punto di vista,  The Deficit Myth .
  • Senait Fisseha è membro della Commissione Lancet – SIGHT sulle società pacifiche attraverso la salute e l’uguaglianza di genere.
  • Il membro Vanessa Huang, una laureata alla Brown University che ha anche studiato al Queer Women of Color Media Arts Project, ha contribuito alla raccolta di saggi  Captive Genders: Trans Embodiment and the Prison Industrial Complex .
  • Kate Raworth è nota per il suo lavoro sull ‘”economia delle ciambelle”, che spiega essere un modello economico in equilibrio tra i bisogni umani essenziali e i “confini planetari”.

Non credo di aver mai visto un gruppo così radicale in una posizione tale da influenzare il potere globale in modo diretto. Non fatevi ingannare per un momento dal nome del gruppo che lascierebbe intuire che si tratti di “The Economics of Health For All”.

Questo gruppo interpreterà tutto nell’economia con il bisogno del controllo per la “salute di tutti”.

Se i fanatici del potere al Forum economico mondiale volevano un gruppo di facciata chiave per lanciare le parti principali del “Grande Reset“, non potevano fare di meglio di questi radicali con l’OMS, finanziata da Bill Gates, come loro veicolo di influenza globale.

Il loro primo incontro è stato giovedì.

Fonte:

Davide Donateo

il fondatore e gestore di DatabaseItalia, libero cittadino, padre, ha vissuto tra l’Italia, Parigi e New York, ha studiato scienze internazionali e diplomatiche da sempre mi interesso di geo-politica. Il suo indirizzo e-mail è: dbase.italia@gmail.com

THEMILANER

foglio informativo indipendente dell'associazione MilanoMetropoli.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.