Torta degli Angeli: leggera come una nuvola

Torta degli Angeli: leggera come una nuvola

ingredienti:
• 200 g di fecola di patate
• 100 g di zucchero
• 3 uova
• 100 g di olio di semi
• 1/2 bustina di lievito per dolci
• 1 bustina di vanillina difficoltà: facile
 persone: 6
 preparazione: 10 min
 cottura: 40 min

Leggera come una nuvola, la torta degli angeli è un dolce senza farina perfetto anche per coloro che soffrono di celiachia.

Avere a disposizione delle ricette per preparare dolci facili e veloci è una vera salvezza. Non sempre infatti si ha il tempo di cimentarsi con preparazioni lunghe, lasciando quindi per la colazione o la merenda prodotti confezionati. La torta degli angeli, un dolce senza farina e senza glutine, perfetto per tutti coloro che soffrono di celiachia, si prepara in pochissimo tempo e solo con l’aiuto delle fruste elettriche!

Per ottenere questa torta senza glutine abbiamo sostituito la farina con la fecola di patate ottenendo un dolce che assomiglia molto alla più conosciuta torta sabbiosa. Ovviamente la ricetta della torta degli angeli che vi proponiamo è una versione “base”: nessuno vi vieta di aggiungere all’impasto delle gocce di cioccolato, un goccio di liquore o degli aromi a piacere. Curiosi di scoprire cosa vi occorre per prepararla?

Come preparare la ricetta della torta degli angeli

  1. Rompete in una ciotola le uova e unite lo zucchero.
  2. Lavorate il tutto con le fruste elettriche fino a ottenere un composto chiaro e spumoso.
  3. Unite quindi l’olio di semi e, una volta incorporato, aggiungete la fecola di patate setacciata insieme al lievito e alla vanillina.
  4. Mescolate piano, soprattutto all’inizio, per evitare che si sollevi una nuvola di polvere, quindi continuate a lavorare l’impasto fino a che non risulterà liscio e omogeneo.
  5. Versatelo in una teglia di 18 cm di diametro rivestita di carta forno e cuocetelo a 180°C per 40 minuti.
  6. Prima di sfornare fate la prova stecchino per verificare che sia cotta.
  7. Una volta che la torta degli angeli si sarà completamente raffreddata, decoratela a piacere con una spolverata di zucchero a velo.

fonte

THEMILANER

foglio informativo dell'associazione Milano Metropoli.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.