Alta Valle Intelvi, tutti pazzi per gli scacchi

Per il quarto anno consecutivo si è svolto con successo a Lanzo, Alta Valle Inteltvi, il Torneo di Scacchi Internazionale. L’appassionante gara si è articolata in due fasi: un torneo integrale di 9 turni dal 18 al 23 giugno, che ha visto come vincitore assoluto il grande maestro filippino Salvador Roland

Il campione Salvador Roland alza la coppa della vittoria, con lui le autorità del luogo
Il campione filippino alle prese con Davide Di Trapani

Secondi a pari merito il grande maestro Igor Efimov e il maestro internazionale Daniele Genocchio

Il maestro Igor Efimov con Osvaldo Merlini (Direttore Generale Mimosa), Marcello Grandi (Sindaco di Alta Valle), Edio Pozzi (Assessore alla Cultura) e Manuela Valletti (Proloco)

Il week end dal 21 al 23 giugno il torneo si è articolato su 5 turni ha visto svolgersi due tornei: B e C. Il B ha visto trionfare il maestro svizzero  Fide Patuzzo Fabrizio e il C è stato vinto da Crotti Massimo.

Il maestro svizzero  Fide Patuzzo Fabrizio con organizzatori Osvaldo Merlini Direttore generale mimosa ssd e vice presidente Crl, Miluska Degregori presidente della mimosa Ssd. e autorità del luogo

Presente in qualità di organizzatore

Osvaldo Merlini, presente in qualità di organizzatore, ha ricorato che il torneo era dedicato a Stefano Leopardi, si è complimentato con il Sindaco di Alta Valle Intelvi, Marcello Grandi e con l’Assessore alla Cultura Edio Pozzi, per la bella accoglienza riservata ai giocatori al Palalanzo e con i proprietari dell’Albergo Belvedere per l’ottima ospitalità.

L’appuntamento è per il prossimo anno con la speranza che i tanti piccoli giocatori affascinati dal gioco degli scacchi, diventino prossimi grandi campioni.

Manuela Valletti

TAG: SCACCHI, TORNEO, ALTA VALLE INTELVI, LANZO

THEMILANER

foglio informativo dell'associazione e d'opinione dell'associazione Milano Metropoli.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.