Thailandia: salvi otto ragazzini

Le operazioni di salvataggio dei ragazzi bloccati nella grotta di Tham Luang, nel nord della Thailandia, per oggi sono concluse. Lo riferisce la Cnn. Oggi sono stati estratti 4 ragazzi, dopo i 4 portati in salvo ieri. All’interno della grotta rimangono ancora 4 giovani calciatori oltre all’allenatore della squadra.

L’emittente thailandese Pbs ha mostrato due elicotteri e alcune ambulanze che sono arrivati all’ospedale di Chiang Rai, a circa 50 km dalla grotta, dove sono stati trasferiti tutti i 4 ragazzi soccorsi oggi. Sull’operazione odierna non sono ancora state diffuse comunicazioni ufficiali. Il gruppo di baby calciatori è rimasto intrappolato dal 23 giugno ed è stato localizzato con precisione lo scorso 2 luglio.

I familiari dei ragazzi non sono ancora stati autorizzati a visitarli, neanche i parenti dei quattro che sono usciti ieri. Ai parenti è stato comunicato di prepararsi per una visita in ospedale, che potrà avvenire dopo il completamento degli esami a cui sono sottoposti i giovani calciatori mano a mano che escono dalla grotta e dopo che le prime cure vengono loro somministrate, una visita che però si terrà inizialmente con un vetro di protezione a separare i ragazzi dai loro familiari, senza contatti fisici, per evitare il rischio di infezioni.

Come sono stati salvati

Chi sono i ragazzi nella grotta

Stress e nervosismo, i rischi per i ragazzi fuori dalla grotta

THEMILANER

foglio informativo indipendente dell'associazione MilanoMetropoli.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.