IL GIAPPONE ABBANDONA LA CAMPAGNA VACCINALE E PASSA ALL’IVERMECTINA. IL COVID SPARISCE IN MENO DI UN MESE

di Davide Donateo

L’assurdità del COVID-19 qui in Italia esiste solo ed esclusivamente perché i nostri governi non sono riusciti a utilizzare il trattamento corretto. Hanno usato i cosiddetti “vaccini” quando il Giappone, (ma anche l’India) ha appena dimostrato, in meno di UN MESE, che l’ivermectina può debellare la malattia.

Mercoledì l’Agenzia per la sanità pubblica svedese ha raccomandato una sospensione temporanea dell’uso del vaccino Moderna COVID-19 tra i giovani adulti, citando preoccupazioni per i rari effetti collaterali al cuore. Ha affermato che la pausa dovrebbe inizialmente essere in vigore fino al 1 dicembre, spiegando di aver ricevuto prove di un aumento del rischio di effetti collaterali come l’infiammazione del muscolo cardiaco (miocardite) e l’infiammazione del pericardio (pericardite). { link a CBS News  ]

Anche Finlandia, Danimarca e Norvegia si sono allontanate dai vaccini COVID.

La Finlandia giovedì scorso si è unita a Svezia, Danimarca e Norvegia nel raccomandare  il non  uso del  siero Covid-19 di  Moderna  Inc. nei gruppi di età più giovane, citando i rischi di rari effetti collaterali cardiovascolari che secondo loro giustificano le misure precauzionali.

L’Istituto finlandese per la salute e il benessere ha dichiarato giovedì scorso che sospenderà l’uso del vaccino Moderna tra gli uomini di età inferiore ai 30 anni, a seguito di un passo simile effettuato mercoledì scorso dalle autorità di regolamentazione svedesi. La Danimarca mercoledì scorso ha dichiarato che non offrirà il vaccino Moderna ai minori di 18 anni come misura precauzionale.

La Norvegia mercoledì ha consigliato a tutti i minori di 18 anni di  non fare il vaccino Moderna , anche se avevano già ricevuto una dose, e ha raccomandato agli uomini di età inferiore ai 30 anni di prendere in considerazione di prendere il vaccino sviluppato da  Pfizer  Inc.  e  BioNTech  . Funzionari norvegesi hanno citato dati statunitensi, canadesi e nordici, affermando che i rischi assoluti rimangono bassi e definendo il consiglio “una misura precauzionale”.

L’Agenzia europea per i medicinali ha dichiarato giovedì che nuovi dati preliminari dai paesi nordici supportano un avvertimento che l’agenzia ha adottato a luglio secondo cui condizioni infiammatorie cardiache chiamate miocardite e pericardite possono verificarsi in casi molto rari a seguito della vaccinazione con vaccini Covid-19 effettuati da Moderna e Pfizer-BioNTech .

Di gran lunga, tuttavia, la superstar assoluta tra le nazioni straniere che si occupano di COVID è il Giappone. Il Giappone ha rimosso i sieri sostituendoli con l’ivermectina  e in un mese ha spazzato via il COVID!

* Sicuro? Il Giappone ritira il vaccino Moderna , termina l’utilizzo a livello nazionale dopo il ritrovamento di “metalli” “magnetici” che contaminano i sieri: [ link a asia.nikkei.com (sicuro) ]

FONTE

THEMILANER

foglio informativo indipendente dell'associazione MilanoMetropoli.org

2 pensieri riguardo “IL GIAPPONE ABBANDONA LA CAMPAGNA VACCINALE E PASSA ALL’IVERMECTINA. IL COVID SPARISCE IN MENO DI UN MESE

  • 10 Novembre 2021 in 11:52
    Permalink

    Si potrebbe averea fonte di questo passaggio dai vaccini all’ivermectina? Non riesco a trovarla e invece mi sembra una cosa molto importante. Grazie

    Rispondi
    • 12 Novembre 2021 in 16:44
      Permalink

      In Italia il medicinale si chiama Plaquanil, se si riferisce al testo, la fonte è citata

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.