Nelle mani di Greta …

Il clima è la nuova emergenza fasulla che ci stanno preparando e alla quale noi non dobbiamo credere assolutamente.

Se riflettere solo un attimo non trovate strano che una ragazzina di 16 anni, emersa dal nulla, sia ricevuta in tutti i consessi mondiali più importanti per parlare di clima e di green?

La giovane Greta è il “faro” del mondo, di clima non sa niente, ma senza di lei e i suoi pronostici oscuri, pare che il pianeta non avrà scampo.

La verità ovviamente è altra ed è legata al grande business derivante dagli interventi sul clima. Ogni azione in questo senso, messa in atto dai governanti del mondo (tutti insieme appassionatamente) avrà una ricaduta economica pesantissima e negativa per la gente comune e assolutamente positiva per la finanza internazionale.

Pensate solo alla sostituzione delle auto a benzina con quelle elettriche, al fotovoltaico, alla trasformazione energetica che dovrà coinvolgere tutte le città e questo tanto per rimanere al basso profilo….

È anche prevedibile che i sacrifici che ci verranno chiesti siano preceduti da una nuova emergenza climatica che non immagino ancora in che modo ci colpirà, ma è certo che ci colpirà.

Che cosa inventeranno questa volta per chiuderci in casa o privarci della nostra libertà ? Una nube tossica ? l’oscuramento del sole e la glaciazione del pianeta, ci toglieranno l’acqua, prosciugheranno fiumi e laghi, desertificheranno le foreste? State certi che qualche cosa troveranno. Ciò che noi però non dovremo assolutamente fare è assecondarli e stare in casa attaccati alle fake news in attesa dei numeri della catastrofe.

Sbagliare una seconda volta sarebbe imperdonabile.

Manuela Valletti

THEMILANER

foglio informativo indipendente dell'associazione MilanoMetropoli.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.